giovedì 2 aprile 2015

Borsa che passione

Questo progetto è nato qualche mese fa quando Patrizia, della "mia" Associazione di Ricamo, tentò di nascondere dietro al suo grande sorriso una borsa "ricamosa" .
Avevo già fatto dei corsi con lei per fare una borsa ma quello che mi ha colpito di questo progetto è stata l'idea di crearla insieme a tutte. Immaginare di avere tutte la stessa borsa, per modello, ma nessuna uguale, per fantasia d'esecuzione, mi ha fatto perdere la testa per tutta l'estate!
Poi finalmente è arrivato Gennaio e con esso l'email di Patrizia con l'elenco dei materiali.
Mi è venuto istintivo l'abbinamento delle stoffe...ma solo dopo aver avuto ben chiaro in mente il ricamo principale! Devo confessare che prima di riuscire a decidere cosa ricamare è passato molto tempo. Poi un giorno Patrizia ha detto "sono tutte borse porta-lavoro ma la tua deve rappresentare te stessa" e con queste parole tutto è stato chiaro.
Sono insegnante, lavoro con i bambini anche nei weekend, il Punto Croce è il mio amore crocettoso assoluto ... Come non scegliere di realizzare i topini di Beatrix Potter che ricamano?
Un pò di pratica di cucito ce l'ho ma non basta mai, Patrizia nelle sere in cui ci siamo trovate ha saputo spiegarmi i passi in modo esemplare!
Il risultato mi ha soddisfatta in pieno e ora vado alle riunioni del club con i miei lavori comodamente adagiati all'interno della borsa!
Ho realizzato dunque il ricamo centrale su lino con una trama molto fitta, per avere un ricamo raffinato e piccolino. Poi ho fatto degli inserito in Broderie Suisse. all'interno ho fatto due comode tasche, tinta unita neutra e una fascia con i personaggi di Beatrix Potter inerenti la stessa storia.
Ancora una volta grazie Fili tra le mani!

Nessun commento:

Posta un commento