giovedì 19 luglio 2012

Ecco sono esattamente arrivata a questo punto
Questo ricamo mi sta dando molte soddisfazioni, ma mi sta anche mettendo a dura prova.
Lo schema è fantastico ma anche molto più intricato di qualsiasi altro io abbia mai affrontato prima.

Non è solo un problema di numero elevato di colori diversi presenti nei quadretti (parlo dei riquadri 10x10), ma pensa che mentre ricamo non riesco proprio a capire che cosa ne sta uscendo...Ad esempio tu adesso vedi un albero ben delineato, ma mentre lo stavo ricamando, crocetta per crocetta, non si vedeva un albero ma un insieme di sfumature nebbiose...per capire cosa sto ricamando devo prendere la tela e guardarla da lontano...è anche un modo per confortarmi.
Sono 15 pagine di schema ed è davvero complesso, tanto che a volte lo devo mettere da parte a favore di altri ricami...specialmente se i problemi della vita quotidiana (stress, lavoro, famigliari) si accavallano...ma mi entusiasma ricamarlo!E lo guarderò con orgoglio infinito appena lo appenderò in salotto!

Questo è il dettaglio che si è aggiunto al lavoro, sono due pagine di schema

Adesso mi manca la parte più bella : quella della bimba che trascina il carretto, l'ho tenuta per ultima apposta!
Non vedo l'ora di varti vedere il prossimo avanzamento dei lavori...


Guardiamo insieme questo link:

le creazioni di nonna amelia
è il blog di Michela, una signora fantastica e molto brava, con lei ho fatto il corso di Patckwork

martedì 17 luglio 2012

Insieme ad un ricamo vittoriano eseguo sempre uno schema moderno...Perchè alternare il ricamo dai miei amati colori soft e quasi tono su tono dei vittoriani a quelli forti ed accesi di questi schemi, mi fa ricamare anche in quelle sere in cui la stanchezza è più forte della mia voglia di crocettare.

lunedì 16 luglio 2012

WIP

Ecco il ricamo che sto eseguendo in questo periodo, presto fotograferò il seguito perchè sono legegrmente più avanti di così...
Sono davvero felice perchè ho conosciuto un'altra amica crocettina! Si chiama Elena e non abita lontano da me, anche lei si sta appassionando ai vittoriani e questo è sempre uno stimolo per me!
In questo momento un negozio di un'amica sta chiudendo, e quindi continuo ad andare da lei epr far scorta di DMC dato che vende tutto con ampi sconti...quindi anche quest'occasione diventa motivo per sentirsi telefonicamente e sognare insieme quali schemi ricamare in futuro...

Io e il ricamo

Ricamo a punto croce, ho fatto corsi di patchwork e altre bellissime tecniche, ma solo per avere la finalità di chiudere alcuni miei lavori crocettosi in pannelli o cuscini. Il punto croce è la mia grande passione e lavorando diverse ore al giorno ho deciso di non approfondire nessun'altra tecnica di ricamo per non dover dividere il già poco tempo libero a mia disposizione.

Ricamo su lino, emaine o lugana prediligendo dunque stoffe con tramature il più regolari possibili.
Come matassine uso DMC ma ricamo ad 1 solo filo...lo so che qualcuna a questo punto potrebbe storcere un pochino il naso, già vi immagino farlo, giacchè forse sono una delle poche a pensarla così, ma dovete sapere che lo faccio da moltissimi anni e il motivo è solo questo: i colori scuri lasciano appena intravvedere la tela chiara sottostante, un leggero difetto che appena ti allontani crea un magnifico effetto paragonabile a piccole pennallate, una delicata sfumatura che nei miei lavori vittoriani conferisce un'aria "di antico". Forse una foto non darà lo stesso effetto ma se vi capiterà l'occasione di venirmi a trovare o di vedere i miei lavori dal vivo, potreste essere d'accordo con me.

Gli schemi che decido di ricamare hanno al 90% soggetti vittoriani, prediligo i bambini e per loro scelgo tele chiare come un bianco burro, un ecrut, a volte oso qualcosa di più scuro ma solo se il bimbo ha un abitino bianco e desidero farlo risaltare dalla tela.
Ricamo anche dame: amo i vestitoni ampi della L&L, o a volte mi perdo nella magia di fate e folletti come quelli della Nimue o della Mirabilia. Tuttavia questi ricami sono per me dei punti di passaggio da un vittoriano all'altro. Amo eseguirli su stoffe dipinte a mano, sempre lugana o emaine.
Infine ho da poco una passione per i monocolori che "sanno di vecchio" con cui amo decorare cuscini e oggetti per la casa.

Chi mi conosce non si stupisce più del fatto che ricamo sempre ed ovunque: se sono in vacanza, se sono in alta montagna...ovunque ci sia del tempo per riposare è per me un'ottima scusa per tirar fuori qualche lavoro e crocettare vicino a mio marito che legge un bel libro!